SOLDI E BUONE AZIONI: 2 concetti compatibili!

Vi capita mai di chiedervi che cosa siamo venuti a fare?
O di domandarvi perché esistiamo o perché esiste il male e il bene?

In questo periodo in cui davanti ai miei occhi ogni giorno si stagliano stuoli di esseri umani problematici e disadattati, mi chiedo spesso se davvero si possa distinguere l’uomo buono dall’uomo cattivo.
Ho sempre pensato che questa differenza netta posta nei cartoni animati, tra una Biancaneve e una strega, fosse semplicemente un modo di sintetizzare una realtà troppo difficile da spiegare.
Crescendo mi sono resa conto di come, invece, molti adulti la pensino davvero così.
Pensino che esistano i buoni e i cattivi, i belli e i brutti, i fighi e gli sfigati.

L’altra sera ho visto al cinema L’uomo d’acciaio, il lungometraggio diretto da Zack Synder, basato sul personaggio di Superman.
Il film, lunghi combattimenti a parte, mi ha davvero coinvolto e fatto pensare e, lo ammetto, commosso anche un pochino ( io e il fazzoletto al cinema siamo un imbarazzante tutt’uno senza fine (-; ).
Commosso perché? Perché l’idea del fare qualcosa di buono per il pianeta è tanto potenzialmente banale quanto immensa, forte e piena di energia.

Romanzato in iperboli e fantascienza, banalizzato a volte in ridicoli ritratti di opere scadenti, l’obiettivo per cui trafficouno corre dalla mattina alla sera alla ricerca sempre di qualcosa di nuovo che manca, si perde in mezzo alla spesa, ai problemi di lavoro o non lavoro, a litigi, ansie, questioni angoscianti.
Ma qual’è il senso di tutte le nostre azioni?
Il senso del lavoro, oltre al fatto, ahimè, strettamente economico?
Il senso del tempo, degli incontri, del lasciarsi, del trovarsi?

La domanda è aperta e, mentre cerco una risposta, leggo negli sguardi delle persone che ho accanto lo stesso desiderio di trovare un’appagante soluzione a questo meraviglioso quesito. Qualcuno già la sua risposta l’ha trovata.
E questo qualcuno si è messo a inventare soluzioni per aiutare le persone a raggiungere e/o trovare gli obiettivi della propria esistenza.
Per smontare il solito circolo vizioso tempo-soldi-realizzazione ecco a proposito un’iniziativa che vuole tradurre sogni in realtà, opera proprio di questi “qualcuno” che hanno investito il loro tempo in modo davvero intelligente!

1) Il sito http://www.associazionenazionalebdt.it/ racchiude tutte le iniziative italiane legate al concetto di OLYMPUS DIGITAL CAMERABanca del Tempo.
Un concetto che dona al tempo il suo valore più concreto e lo trasforma in merce di scambio sulla base del “Io ti aiuto a fare una cosa e tu me ne insegni un’altra e così via”.
Abilità e saperi, lezioni di cucina, babysitting, ripetizioni, corsi di ogni tipo.
Tutto gratuito con lo scopo di promuovere solidarietà cultura e riflessione.
Di queste Banche del tempo è pieno in Italia e nel sito (v.sopra) c’è anche un elenco diviso per regioni.
A presto gli aggiornamenti su quelle piemontesi (-;

2) Sull’onda delle buone azioni e delle belle iniziative eccone un’altra!
soldiDi sicuro avete già sentito parlare del crowfunding e di quei siti dove c’è la possibilità di pubblicare un proprio progetto e chiedere ai restanti esseri umani un contributo per realizzarlo.
Ce ne sono diversi, uno dei più famosi è http://www.kickstarter.com/  ma la lista continua con  questi esempi http://www.kapipal.com/, http://crowdfunding-italia.com/ e un’infinità di altri siti accomunati dall’obiettivo di aiutare l’utente a realizzare i propri sogni attraverso il sostegno della collettività. Della serie come diceva Madre Teresa (di Calcutta): “Quello che facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”.

3) E se vi ha preso bene parlare di azioni coraggiose e speranza non vi resta che cliccare sul link qui sotto e camerapartecipare a questo concorso che ho appena scoperto in rete. Si chiama “Premio informazione digitale /Capitani coraggiosi: l’Italia che non va a rotoli e reagisce alla crisi“.
Il tema suggerito vuole esplorare il mondo delle buone e coraggiose azioni di chi si impegna con forza nonostante la crisi.
Per partecipare occorre inviare un video e come premio il vincitore avrà la possibilità di girarne uno per La Stampa, questa volta retribuito. http://premiodigitale.lastampa.it/

Nel frattempo che scrivo sotto la finestra è passato un matto che strillava, le nuvole sono diventate grigie e le formiche mi hanno invaso casa.
Ma la terra continua a girare e le cosiddette buone azioni continuano a rendere felici tutti, sia chi le fa che chi le riceve. Le persone, belle o brutte che siano, continuano a essere desiderose d’amore, di un sorriso, di un abbraccio.
Quelle cosiddette buone continuano ad avere un mondo oscuro dentro di sè e quelle cosiddette cattive una parte di cuore generoso e vivo.
Perché tutti in fondo siamo nella stessa barca ed è vero che a volte basta un sorriso, anche tra esseri umani diversi, per sentirsi meno soli e più uniti nell’ Universo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buona serata a tutti, un abbraccio,
Anna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...