Tutti siamo nati matti. Qualcuno lo rimane.

Beckett è considerato uno degli scrittori più influenti del ventesimo secolo. La sua opera più famosa è “Aspettando Godot” che appartiene al genere del teatro dell’assurdo; l’uomo, secondo questo filone di pensiero, soffre di una crisi di incomunicabilità, ricerca di senso, crisi di identità. 

“Tutti siamo nati matti. Qualcuno lo rimane”

Samuel Beckett

fiore matto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...